Alfredo Kraus - tenore


Nato a Las Palmas di Gran Canaria il 24 novembre 1927

Morto a Madrid il 10 settembre 1999

 

Di padre austriaco e madre spagnola. Studia ingegneria industriale nella sua città natale, dove si laurea nel 1950. Inizia anche a studiare canto nelle isole Canarie. 

Si trasferisce poi a Barcellona per studiare con la maestra di nazionalità russa Gali Markoff, e in seguito a Valencia con l’anziano maestro Francisco Andrés, infine a Milano con il soprano spagnolo Mercedes Llopart.

 

Debutta 16 gennaio 1956 alla Royal Opera del Cairo nel ruolo del Duca in Rigoletto, cui seguirà la sua unica interpretazione di Mario Cavaradossi in Tosca (che con tre recite di Gianni Schicchi a Roma (1958), una di Madama Butterfly a Parma (1960) e tre di La bohème a Lisbona (1963), saranno il suo unico approccio con il repertorio pucciniano.)

Subito dopo il debutto del Cairo nel maggio del 1956 è al Teatro La Fenice di Venezia come Alfredo in La traviata di G. Verdi con Renata Scotto nel ruolo di Violetta Valery.

 

Tra il 1956 e il 1960 Alfredo Kraus "getta" le fondamenta della sua esemplare carriera imponendosi in un repertorio adatto alla sua vocalità e dal quale, con grande lungimiranza artistica, non si allontanerà più in tutti i suoi quarantatré anni di carriera.

Nel 1957 è al Massimo di Palermo in Rigoletto a fianco di Tito Gobbi e Antonietta Pastori.

Nel maggio dello stesso anno debutta a Londra allo Stoll Theatre con La traviata a fianco di Virginia Zeani che si alternava nel ruolo con Renata Scotto e, due anni più tardi nel maggio del 1959, sempre a Londra, debutterà al Covent Garden in Lucia di Lammermoor con Joan Sutherland nel ruolo della protagonista. Al Covent Garden ritornerà in seguito per cantare tra l’altro in - Rigoletto con Peter Glossop (1974), La traviata con Joan Sutherland e Louis Quilico (1975), nuovamente in Rigoletto con Giampiero Mastromei e Ileana Cotrubas (1976), Werther (1979), Lucrezia Borgia di G. Donizetti con Sutherland (1980), Faust di C. Gounod con Evghenij Nesterenko (1983), Lucia di Lammermoor con June Anderson (1986) - A Londra canterà anche alla Royal Festival Hall in Così fan tutte di Mozart con Elisabeth Schwarzkopf, Christa Ludwig, Giuseppe Taddei e con la direzione di  Karl Böhm (1962), e in  I Puritani di V. Bellini con Vasso Papantoniou (1974).

 

Il 27 marzo del 1958 si produce con Maria Callas in una produzione di La traviata al Teatro São Carlos di Lisbona.

 

Il 26 febbraio 1960 debutta al Teatro alla Scala di Milano come Elvino in La sonnambula di V. Bellini con Renata Scotto quale Amina.  La sala del Piermarini nel corso di quindici anni, vedrà spesse volte affermarsi l'arte canora di Alfredo Kraus - Falstaff (22 dicembre 1961), ancora La sonnambula, in questa produzione con il soprano australiano Joan Sutherland (febbraio 1962),  Alì Babà di L. Cherubini (1963), L’elisir d’amore con Mariella Adani (1964), Il barbiere di Siviglia con Fiorenza Cossotto (1964), Don Pasquale di G. Donizetti con Sesto Bruscantini (1965), La Favorita di G. Donizetti con Fiorenza Cossotto (1965), Manon di J. Massenet con Mirella Freni (1970), Rigoletto con Piero Cappuccilli (1970), e poi con Peter Glossop (1971), Linda di Chamounix di G. Donizetti (1972), nuovamente Don Pasquale (1973), Werther con Elena Obraztsova (1976), Faust con Mirella Freni, Nicolai Ghiaurov e Piero Cappuccilli (1977), un'altra produzione di Werther con la direzione di George Prêtre (1980), Lucia di Lammermoor con Luciana Serra (1984), Don Pasquale con Luciana Serra (1985) -.

 

Affronta per la prima volta i ruoli di Arturo (I Puritani) e Fernando (La Favorita) rispettivamente nel marzo del 1961 e marzo del 1962 al Teatro São Carlos di Lisbona.

 

Il debutto americano di Alfredo Kraus avviene a Chicago il 31 ottobre del 1962 come Nemorino in L'elisir d'amore con Mariella Adani e Mario Zanasi.

A Chicago diventa subito un beniamino del pubblico, che ebbe ancora l’occasione di sentirlo, tra l’altro in - La Favorita con Fiorenza Cossotto e Sesto Bruscantini (1964), Il barbiere di Siviglia (1963), L'Heure Espagnole di M. Ravel (1965) con Teresa Berganza, Mefistofele di A. Boito con Renata Tebaldi, Nicolai Ghiaurov, Elena Souliotis (1965), Rigoletto con Renata Scotto e  Cornell MacNeil (1965), Manon di J. Massenet con Teresa Zylis-Gara, nel 1973 e poi nel 1983 con Renata Scotto, La fille du régiment con Joan Sutherland (1973), Werther e Don Pasquale (1978) Romeo et Juliette con Mirella Freni (1981) Les Contes d'Hoffmann (1982) -.

 

Debutta al Teatro Metropolitan di New York il 16 febbraio 1966 come il Duca di Mantova in Rigoletto con Cornell MacNeil e Roberta Peters, cui seguiranno - Don Giovanni con Cesare Siepi (1966), Lucia di Lammermoor 

con Gianna D’Angelo (1967), L’elisir d’amore con Renata Scotto (1968), Don Pasquale con Roberta Peter (1970), La traviata con Anna Moffo (1970), Faust con Cesare Siepi (1971), Werther con Régine Crespin (1979), La fille du régiment con Joan Sutherland (1983), Les contes d'Hoffmann di J. Offenbach con Catherine Malfitano (1985), Roméo et Juliette con Cecilia Gasdia (1986), Manon con Carol Vaness (1987), Lucia di Lammermoor con Lucia Aliberti (1988). Il 12 novembre 1994 farà la sua ultima apparizione al Teatro Metropolitan, cantando in quello che fu uno dei suoi ruoli principe, il Duca di Mantova in Rigoletto, lo accompagnarono in questa sua ultima apparizione, il baritono Paolo Gavanelli nel ruolo del titolo e, il soprano Sumi Jo in quello di Gilda.

 

Alfredo Kraus oltre ai citati, si è prodotto in quasi tutti i maggiori teatri italiani e nei più importanti teatri internazionali, tra i quali - Vienna, Buenos Aires, Mexico City, Marsiglia, San Francisco, Bilbao, Madrid, Dallas, Oviedo, Barcellona, Edimburgo, Las Palmas, Tokio, Parigi, Philadelphia, ecc. -

 

L’eccellente tecnica, il timbro limpido e svettante negli acuti, l’innata eleganza scenica fece di lui, se vogliamo, il prosecutore e il beneficiario dell’eredità dei, Tito Schipa, Dino Borgioli, Tomàz Alcaide, ecc.

Non assunse mai l'atteggiamento di  “Divo” in senso compiuto e, solo troppo tardi fu veramente apprezzato e gratificato per quello che valeva, ma mai sufficientemente abbastanza. Credo che di questo ne abbia risentito, visto che lui si riteneva, forse non a torto,  il “migliore tenore del mondo”.

Di se stesso ebbe a dire in un’intervista alla rivista “Musica” numero 40.

 

« Io sono contento, contentissimo che Alfredo Kraus sia capito dal vero intenditore; dalle persone che veramente capiscono il canto, la tecnica, il gusto, lo stile. E a me basta questo. Io voglio essere capito da chi capisce. Una popolarità a livello di massa non mi interessa neanche. Preferisco essere un valore reale che non un valore alla portata di tutti che non significa niente ».

 

Alfredo Kraus è stato insignito di molti riconoscimenti accademici e ha tenuto corsi di perfezionamento presso importanti istituzioni musicali in tutto il mondo.

 

 

                                                  REPERTORIO

                          in ordine alfabetico per autore, quindi per opera

 

 

BELLINI

La Sonnambula (Elvino)

I puritani (Arturo)

 ----------------------

BIZET 

La Jolie fille de Perth (Henry)

 I pescatori di perle (Nadir)

 ---------------------

BOITO

Mefistofele (Faust)

 --------------------

CHAPI Y LORENTE

 La tempestad

 ---------------------

CHERUBINI

Alì Babà (Nadir)

 ---------------------

DELIBES

Lakmé (Gérald)

 -------------------

DE FALLA

La vita breve (Paco)

 -------------------

DONIZETTI

L’elisir d’amore (Nemorino)

Lucia di Lammermoor (Edgardo)

Lucrezia Borgia (Gennaro)

La figlia del reggimento (Tonio)

La Favorita (Fernando)

Linda di Chamounix (Carlo)

Don Pasquale (Ernesto)

 --------------------

GOUNOD

Faust (Faust)

Roméo et Juliette (Roméo)

 --------------------

MASSENET

Manon (Des Grieux)

Werther (Werther)

 --------------------

MOZART

Così fan tutte (Ferrando)

Don Giovanni (Don Ottavio)

 ------------------

OFFENBACH

I racconti di Hoffmann (Hoffmann)

 ------------------

POULENC

I dialoghi delle carmelitane (de la Force)

 -------------------

PUCCINI

La Bohème (Rodolfo)

Gianni Schicchi (Rinuccio)

Madama Butterfly (Pinkerton)

Tosca (Cavaradossi)

 --------------------

RAVEL

L’Heure espagnole (Torquemada)

 --------------------

ROSSINI

Il barbiere di Siviglia (Almaviva)

Il signor Bruschino (Bruschini figlio)

 --------------------

VERDI

Falstaff (Fenton)

Rigoletto (Il Duca)

La Traviata (Alfredo)

 

 

                                                DISCOGRAFIA

 

Vastissima la discografia di Alfredo Kraus in particolare quella “live”, elencherò di seguito tutte le produzioni in studio e a mio modesto giudizio quelle live più interessanti:

 

                                                       STUDIO

 

LA BOHÈME (Rodolfo) - Scotto, Milnes, Neblett, Manuguerra, Plishka, Ambrosian Opera Ch., New Philharmonia Orch., Levine - 1979 - EMI CDB7 67388-2

 

COSÌ FAN TUTTE (Ferrando) - Schwarzkopf, Ludwig, Taddei, Steffek, Berry, Philharmonia Orchestra, Böhm - 1962 - Angel CDMC-69330, EMI CMS7 69330-2

 

FALSTAFF (Fenton) - Evans, Ligabue, Freni, Simionato, Merrill, Orch. e Coro della RCA Italiana, Solti - 1963 - London/Decca 417 168-2

 

LA JOLIE FILLE DE PERTH (Henry) - Anderson, Quilico, van Dam, Zimmermann, Bacquier, Ch. et Nouvel Orch. Phil. de Radio France, Prêtre - 1985 - EMI 7 47559-8

 

LUCIA DI LAMMERMOOR (Edgardo) - Gruberova, Bruson, Lloyd, Ambrosian Opera Ch., Royal Phil. Orch., Rescigno - 1983 - EMI Classics CDMB-64622, EMI Classics CMS7 64622-2 

 

LUCREZIA BORGIA (Gennaro) - Caballé, Verrett, Flagello, Orch. e Coro della RCA Italiana, Perlea - 1965 - RCA 6642-2-RG, RCA GD 86642

 

MANON (des Grieux) - Cotrubas, Quilico, van Dam, Ch. et Orch. du Capitole de Toulouse, Plasson - 1982 - Angel CDCB-49610, EMI 7 49610-2

 

LA MUETTE DE PORTICI (Masaniello) - Aler, Anderson, Lafont, Ensemble choral Jean Laforge, Orch. Phil. de Monte-Carlo, Fulton - 1986 - EMI 7 49284-2

 

I PURITANI (Arturo) - Caballé, Manuguerra, Ferrin, Ambrosian Opera Ch., Philharmonia Orch., Muti - 1979 EMI CMS7 69663-2 

 

RIGOLETTO (Il Duca) - Bastianini, Scotto, Orch. e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Gavazzeni - 1960 - Audio CD: BMG Classics-Ricordi 74321 68779 2

 

RIGOLETTO (Il Duca) - Merrill, Moffo, Orch. e Coro della RCA Italiana Opera, Solti - 1963 - RCA 6506-2, RCA GD 86506

 

ROMÉO ET JULIETTE (Roméo) - Malfitano, Quilico, van Dam, Bacquier, Ch. et Orch. National du Capitole de Toulouse, Plasson - 1983 - Angel CDCC-47365, EMI 7 47365-8 

 

LA TRAVIATA (Alfredo) - Scotto, Bruson, Ambrosian Ch., London Philharmonia Orch., Muti - 1980 - Angel CDC-47538 / EMI CDS7 47538-8

 

WERTHER (Werther) - Troyanos, Barbaux, Manuguerra, Bastin, Coven Garden Singers, London Phil. Orch., Plasson - 1979 - Angel CDM-69573, EMI CDM7 69573-2

 

 

                                                          LIVE

 

DON GIOVANNI (Don Ottavio) - Ghiaurov, Janowitz, von Halem, Zylis-Gara, Evans, Freni, Wiener Staatsopernchor, Wiener Phil., Karajan - Arkadia CDKAR 202 / Memories HR 4362/64 /Nuova Era 2330/32 (live Vienna 1.8.1969).

 

DON PASQUALE (Ernesto) - Ganzarolli, Cotrubas, Sardinero, Ch. and Orch. of the Lyric Opera of Chicago, Bartoletti - Arkadia 352 134 (live Chicago 2.11.1974)

 

L'ELISIR D'AMORE (Nemorino) - Peters, Sereni, Corena, Metropolitan Opera Ch. and Orch., Cleva - GOP 719-2 (Live Metropolitan 16.3.1968)

 

FAUST (Faust) - Kraus, Scotto, Ghiaurov, Saccomani, dal Piva, NHK Ch. and Orch., Ethuin - Standing Room Only SRO-811-3 (live Tokio 9.9.1973) NOTA: di questa edizione esiste anche una produzione video commerciabile solo in Giappone.

 

LA FILLE DU RÉGIMENT (Tonio) - Sutherland, Malas, Resnik, Chicago Lyric Opera and Ch., Bonynge - Myto MCD 932.76 (live Chicago 20.11.1973)

 

LUCIA DI LAMMERMOOR (Edgardo) - Scotto, Bruscantini, Washington, Orch. e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Rigacci - Great Opera Performances GOP 747 (live Firenze luglio 1963)

 

MEFISTOFELE (Faust) - Ghiaurov, Tebaldi, Suliotis, Ch. and Orch. of the Lyric Opera of Chicago, Sanzogno - GOP 713 / Ornamenti FE 101 (live Chicago ottobre 1965)

 

I PESCATORI DI PERLE (Nadir) - Malgarini, Taddei, Cava, Orch. e Coro di Milano della RAI, La Rosa Parodi, (in Italiano) - Movimento Musica 051032 (live RAI Italia 1960).

 

I PURITANI (Arturo) - Maliponte, Raimondi, Cappuccilli, Orch. e Coro del Teatro Bellini di Catania, Gavazzeni - Ornamenti FE 107 (live Catania 6.2.1972).

 

RIGOLETTO (Il Duca) - MacNeil, Peters, Metropolitan Opera Ch. and Orch., Molinari-Pradelli - Bongiovanni GAO 172/73 (live Metropolitan 16.2.1966).

 

LA SONNAMBULA (Elvino) - Scotto, Vinco, Orch. e Coro del Teatro La Fenice di Venezia, Santi - Bongiovanni Golden Age of Opera 111/12 (live Fenice di Venezia 26.5.1961).

LA TRAVIATA (Alfredo) - Callas, Sereni, Cor y Orquestra del Teatro Nacional de So Carlos Lisboa, Ghione - Angel CDCB-49187 / EMI CDS7 49187-8 (Lisbona live 27.3.1958).

 

© Pietro Sandro Beato